AFRICHE IN CORSO - DOSSIER GENNAIO 2020

Africa Australe. Accettare la sfida

Dopo l’anno del voto, i paesi dell’area sono alle prese con i moti di assestamento. Per la prima volta, molti dei nuovi leader al potere non hanno radici nelle lotte di liberazione e sono stati scelti per le soluzioni che ci si aspetta possano offrire ai problemi del presente.

di Rocco W. Ronza

Nella regione australe, il 2020 si preannuncia come un anno di assestamento. Almeno in apparenza, le elezioni nazionali, che tra il 2018 e il 2019 si sono tenute in tutti i paesi dell’area, non hanno prodotto novità di rilievo. In tutti i casi, dalle urne sono uscite la riconferma dei partiti al potere fin dal momento dell’indipendenza o dell’avvento della democrazia e la riconferma del modello “a partito dominante”, che ormai da tempo sembra essere diventato la norma nella regione.

Nello Zimbabwe, le elezioni del 30 luglio 2018 hanno confermato al potere Emmerson Mnangagwa, che alcuni mesi prima aveva sostituito Robert Mugabe dopo quasi tre decenni ininterrotti ai vertici dello Zanu-Pf e del governo di Harare. Nel corso del 2019, altri passaggi di consegne da vecchi a nuovi leader, non accompagnati dall’alternanza tra i partiti al governo, hanno interessato tutti gli altri stati dell’area.

In Sudafrica, il paese che domina la regione dall’alto dei suoi quasi 60 milioni di abitanti, la tornata elettorale dello scorso maggio ha consacrato ufficialmente la leadership di Cyril Ramaphosa, l’ex leader sindacale già collaboratore di Mandela divenuto imprenditore di successo, che nel dicembre del 2017, al 54° congresso dell’African National Congress a Johannesburg, era subentrato al discusso e controverso presidente Jacob Zuma.

Anche le elezioni tenute in Mozambico, in Bostwana e in Namibia negli ultimi mesi dell’anno hanno prodotto esiti in continuità con il passato. In Mozambico, i risultati delle consultazioni del 15 ottobre hanno riportato al potere il presidente uscente Filipe Nyusi, esponente di quel...

Continua a leggere questo dossier e gli altri articoli di approfondimento e analisi. Abbonati alla rivista mensile, cartacea o digitale!