Ayesha Harruna Attah (traduzione di Monica Pareschi)

I cento pozzi di Salaga

Marcos y Marcos, 2019, pp. 300, € 18,00.

Una leggenda, con un intreccio narrativo molto popolare, ambientata nei territori della Costa d’Oro (attuale Ghana) e oltre, verso nord, in epoca precoloniale. Incentrata su due figure femminili: Aminah che vive in un villaggio attraversato dalle carovane che portano schiavi e altre merci, e che non ha grandi aspettative; Wuche che è figlia di un re e ha un’indole guerriera. L’autrice, nata in Ghana, in una famiglia di giornalisti, studi negli Stati Uniti, ha l’ambizione di trovare un proprio spazio nella narrativa africana.