Ayesha Harruna Attah (Traduzione di Monica Pareschi)

I cento pozzi di Salaga

Marcos y Marcos, 2019, pp. 300, € 18,00

L’intreccio narrativo si svolge nei decenni finali della tratta atlantica degli schiavi e fa capo a due ragazze, Aminah e Wurche, con delle vite apparentemente già definite, l’una vive in un villaggio, lavora e segue i dettami della tradizione, l’altra è figlia di un re, ama combattere e il ruolo che le hanno assegnato le va stretto. Poi il caso le fa incontrare. L’autrice, ghaneana con studi negli Usa, risiede oggi in Senegal e questo suo romanzo dalle tinte fiabesche pare incontrate i gusti del pubblico.