Valerio De Cesaris

Il grande sbarco. L’Italia e la scoperta dell’immigrazione

Guerrini e associati, 2018, pp. 157, € 16,00

Docente di storia contemporanea all’Università per stranieri di Perugia, l’autore analizza il triennio 1989-1991 per cogliere i meccanismi che hanno fatto nascere in Italia la psicosi dell’invasione dei migranti.

Interessante come, nell’arco di pochi mesi, il clima politico sia cambiato e i rifugiati albanesi (nel 1990 stava crollando il regime in Albania) siano stati in un primo tempo accolti in quanto bisognosi e poi rimpatriati come pericolosi invasori.