L'AFRICA E' DI MODA - DOSSIER FEBBRAIO 2018

La Nigeria: L’abito corre su internet

Gli addetti ai lavori concordano: il principale fattore di crescita del fashion system è internet. E nella prima economia africana questo aspetto acquista particolare evidenza.

di Stefania Ragusa

Il Global Institute di McKinsey ha calcolato che gli africani potrebbero acquistare in rete beni e servizi per un valore di 75 miliardi di dollari entro il 2025, anche tenendo conto del recente rallentamento economico. La Nigeria ha il più grande mercato di abbigliamento online del continente, che dovrebbe crescere dai 104 milioni di dollari del 2014 a più di un miliardo nel 2019. La previsione è di Euromonitor International.

I nigeriani comprano e vendono su internet. E puntano molto al mercato estero. Lo scorso anno sono state lanciate negli Stati Uniti due piattaforme di e-commerce dedicate a luxury brand africani: Onycheck e Oxosi. A idearle sono stati giovani imprenditori nigeriani: Chekwas Okafor, nel primo caso; il duo Akin Adebowale e Kolade Adeyemo, nel secondo. Tra gli stilisti che hanno aderito al progetto e quindi vendono attraverso le piattaforme c’è anche Amaka Osakwe, anima creativa del brand nigeriano Maki Oh, conosciuto per essere uno dei preferiti di Michelle Obama.

In Nigeria inoltre stanno... 

Leggi l'intero dossier e gli altri articoli di approfondimento e analisi. 
Abbonati alla nuova edizione della rivista mensile, cartacea o digitale!