Clemente Bicocchi

Il bianco del re

Nottetempo, 2017, pp. 284, € 16,00

Il mestiere dell’autore è quello di realizzare documentari e film. E questo suo scritto, ambientato in Congo, più che un romanzo è una particolareggiata sceneggiatura che forse precede le riprese di un film. Il protagonista della vicenda, giunto in Africa subsahariana per realizzare un documentario sull’esploratore italiano Pietro Savorgnan di Brazzà (1852-1905), viene coinvolto in una macchinazione che ruota attorno a Makoko – re dell’etnia teke, che visse all’epoca di Savorgnan di Brazzà –, e a i suoi discendenti.