Georges Nzongola-Ntalaj (a cura di)

Patrice Lumumba discorsi politici

Fuorilinea, 2016, pp. 102, € 13,00

di Raffello Zordan

«Gli strascichi classici del colonialismo qui emergono con particolare vigore: continua l’occupazione militare, si favoriscono e si incoraggiano le divisioni tribali e si costruiscono, si indirizzano e si assoldano sterili opposizioni politiche». Frammento del lucido discorso che Patrice Lumumba, da due mesi primo ministro della Repubblica democratica del Congo (indipendente dal Belgio), tenne alla Conferenza panafricana di Léopoldville (oggi Kinshasa) il 25 agosto 1960. Fu assassinato il 17 gennaio 1961. Educativo ricordarne la figura e l’alto profilo politico.