Pascal Manoukian (Traduzione di Francesca Bononi)

Derive

66thand2nd, 2016, pp. 240, € 17,00.

L’autore è un giornalista francese, corrispondente di guerra tra il 1975 e il 1995, e questo è il suo primo romanzo il cui titolo originale è Les échoués (Gli arenati). Traccia il percorso di tre migranti che lasciando tre paesi diversi convergono sulla cittadina di Villeneuve-le-roi nella regione dell’Île-de-France. Chanchal se n’è andato da Dacca capitale del Bangladesn. Assan fugge da Mogadiscio, capitale della Somalia, insieme all’unica figlia. Virgil abbandona la Moldiavia sotto il pianale di un camion. E la nuova vita in Francia non è certo rose e fiori. (r.z.)