Roberto Satolli e Gino Strada

Zona rossa

Feltrinelli, 2015, pp. 192, € 15,00.

di Redazione

Raccontare l’epidemia di ebola in Sierra Leone (ottobre 2014-febbraio 2015) con lucidità etica e politica, pur essendo coinvolti in prima persona come medici e esponenti di Emergency. Ci sono riusciti gli autori, affiancati da Fabrizio Pulvirenti, il medico contagiato e poi guarito. Uno scritto che, oltre a fornire informazioni sulla malattia, è attento al contesto e a mettere in evidenza il legame che c’è tra medicina e diritti umani, tra malati di serie A e malati di serie B. La “zona rossa” è l’area dove stanno i malati e dove il personale medico deve entrare protetto e agire con cautela.