Giuseppe Acconcia

Egitto democrazia militare

Exòrma, 2014, pp. 239, € 14,00.

di Redazione

Racconto a ritroso. Dal 27 maggio 2014, data dell’elezione alla presidenza del generale Abdel al-Sisi al colpo di stato che nel 2013 ha deposto il presidente eletto Mohammed Morsi (condannato a morte, lo scorso 16 maggio, per l’evasione di massa dal carcere di Wadi el-Natroun di dirigenti dei Fratelli Musulmani, avvenuta il 28 gennaio 2011); dai Fratelli Musulmani in auge (2013-2012) fino all’elezioni di Morsi (2012) preceduta dai movimenti di Piazza Tahrir, che avevano fatto sperare che la primavere egiziana prendesse un’altra piega. L’autore è giornalista e ricercatore specializzato in Medio Oriente.