Gaetano Liguori

Confesso che ho suonato

Skira, 2014, pp. 216, € 16,00.

di Redazione

«Trasformare in musica tutte le emozioni che mi arrivavano dagli avvenimenti sociali».” Riassume così l’impegno della sua vita Gaetano Liguori, affermato jazzista e professore al Conservatorio di Milano. Nell’ autobiografia si riconosce un’intera generazione, quella che si è formata nelle lotte studentesche del ’68 e si è nutrita di solidarietà internazionale. La sua musica è parte della colonna sonora di avvenimenti politici e innovazioni sociali e culturali di quell’epoca. Tra i suoi numerosi dischi People of Eritrea, ispirato da un viaggio nella lotta di liberazione eritrea alla metà degli anni ’80. (B. S.)