Coppa d’Africa 2010 / XXVII edizione

Coppa d'Africa 2010: inizio difficile

La manifestazione calcistica, che si sta svolgendo in Angola, è iniziata domenica scorsa e risente dell’aggressione (con conseguente ritiro) subita dalla nazionale togolese.

di a cura di Alix Ndembi

Nell'attesa della Coppa del mondo 2010, che si giocherà in giugno in Sudafrica, le squadre che rappresenteranno il continente africano alla competizione stanno deludendo le attese in questa prima fase della ventisettesima edizione della Coppa d'Africa - manifestazione che vede in lizza 16 squadre, che è iniziata in Angola domenica scorsa e che si concluderà a fine mese.

 

GUARDA I RISULTATI E LE CLASSIFICHE


Quello che doveva esser un grande test prima di affrontare i grandi del mondo del pallone degli altri continenti, sta rivelandosi una vera piaga, anzi una scoperta dei limiti delle formazioni africane. Oltre al Sudafrica che non è riuscito a qualificarsi alla competizione, il Ghana non ha potuto giocare la sua prima gara a causa del ritiro della nazionale togolese, in seguito all'aggressione armata (tre i morti, due uomini dello staff tecnico e l'autista del mezzo) subita venerdì scorso, 8 gennaio, nell'enclave di Cabinda da parte di un gruppo indipendentista.

 

A questo proposito, sono da registrare le accuse avanzate dalla stella e capitano della nazione del Togo, Emmanuel Adebayor, contro i vertici della Confederazione africana di calcio. Secondo Adebayor, c'è stata mancanza di rispetto nei confronti degli "sparvieri" (l'appellativo della squadra nazionale del Togo) dopo quanto accaduto a Cabinda. E ha aggiunto che se Didier Drogba, l'attaccante del Chelsea e capitano dalla Costa d'Avorio, fosse vittima di una sparatoria, la Coppa d'Africa sarebbe annullata.

 

Tornando al calcio giocato, dopo il deludente pareggio 0 - 0 della Costa d'Avorio contro il Burkina Faso e l'umiliazione dell'Algeria (0 - 3) dal Malawi, seguita da una vittoria di misura di ieri (1 - 0) contro il Mali, nella seconda giornata della fase a gironi, c'è stata la sconfitta della Nigeria (1 - 3) a Benguela con i campioni uscenti dell'Egitto.

 

Da luglio 2009, date in cui il tecnico francese Paul Le Guen ha preso in mano la guida della nazionale camerunese, mercoledì ha conosciuto la sua prima sconfitta della sua gestione con la grande impresa che ha compiuto il Gabon nell'incontro che si è giocato a Lubango. Infatti il Gabon ha sconfitto di misura il Camerun (1 - 0). Il goal partita è stato segnato dall'attaccante della squadra inglese di Hull City, Daniel Cousin al 17'. Ricordiamo che il Camerun è quattro volte vincitore della Coppa d'Africa e finalista dell'ultima edizione. Ha battuto per due volte la nazionale del Gabon nel 2009 durante le qualifiche combinate della Coppa d'Africa e Coppa del mondo, ed è, insieme alla Costa d'Avorio, il grandissimo favorito di questa competizione.

 

Il programma:

 

15 gennaio a Cabinda
Burkina Faso - Togo (ore 16.00) (sospesa)
Costa d'Avorio - Ghana (ore 18.30)

 

16 gennaio a Benguela

Nigeria - Benin (16.00)
Egitto - Mozambico  (18.30)

 

17 gennaio a Lubango

Gabon - Tunisia (16.00)

Camerun - Zambia (18.30)

 

18 gennaio

Mali - Malawi  (16.00) a Cabinda

Angola - Algeria  (16.00) a Luanda

 

19 gennaio a Luanda

Burkina Faso - Ghana  (16.00)

Costa d'Avorio - Togo  (16.00)  (sospesa)

 

20 gennaio

Egitto - Benin  (16.00) a Benguela

Nigeria - Mozambico  (16.00) a Lubango

 

21 gennaio

Camerun - Tunisia  (16.00) a Lubango

Gabon - Zambia  (16.00) a Benguela